giovedì 1 dicembre 2016

UNA VITA DA GATTO

di Matteo Marescalco

Da deputato del Partito Democratico a gatto. Dura la vita per Kevin Spacey.

Una vita da gatto è l'ultimo film diretto da Barry Sonnenfeld ed approderà nelle sale italiane il 7 Dicembre. Ne è protagonista Tom Brand, miliardario di grande successo ma con uno stile di vita che lo ha totalmente allontanato dalla sua famiglia. Intento a recuperare il rapporto iniziando con la figlia, decide di regalarle, per il compleanno, il gattino che desidera da molto tempo. Sulla strada verso casa, però, Tom rimane coinvolto in un incidente e quando riprende conoscenza scopre di essere intrappolato nel corpo del gatto appena acquistato. Adottato dalla sua stessa famiglia, sperimenterà una nuova prospettiva di vita all'interno di casa sua, riscoprendo il piacere di stare accanto ai suoi cari e desiderando di ridiventare, per loro, un marito e un padre migliore.


Una vita da gatto è, a tutti gli effetti, un pasticcio natalizio, destinato al pubblico di tutte le età. Nonostante alcuni interessanti elementi di critica sociale, tuttavia, il target di riferimento, probabilmente, è quello dei bambini: non si spiegherebbero altrimenti luoghi comuni, elementi splapstick e la svolta buonista che, nel finale, premia i buoni e colpisce i cattivi. Kevin Spacey è il direttore di un'azienda che, tra le altre cose, persegue un'obiettivo: quello di costruire il palazzo più alto dell'America del Nord. Quindi, la storyline sentimentale è intrecciata a quella che analizza i risvolti lavorativi conseguenti alla trasformazione di Tom Brand in gatto. Realtà e fantasia si intrecciano in una commedia leggera che potrebbe annoiare gli adulti ma far ridere i più piccoli. Per il resto, sarebbe inutile analizzare ulteriormente un blando prodotto natalizio che avrebbe potuto spingere maggiormente sul versante surreale della vicenda e che, invece, si accontenta di rimanere in superficie e di navigare, senza troppa fatica, verso il porto sicuro della riconciliazione con happy end.

Nessun commento:

Posta un commento