lunedì 30 dicembre 2013

TOP TEN e FLOP TEN 2013

di Matteo Marescalco

Ecco. Come ogni fine anno che si rispetti, è arrivato il tempo di fare classifiche. E, vi assicuro, non c'è cosa più inutile e divertente che classificare quanto visto o letto durante l'anno appena trascorso. Lo ammetto, stilare classifiche è sempre stata una mia mania, ricordo ancora quanto tempo ho trascorso (e trascorro tuttora), nel corso degli anni, a ordinare e riordinare la mia collezione di dvd originali e i libri che tengo nella libreria di casa mia. E, in fin dei conti, ordinare equivale a fare una classifica: classificare i propri film in ordine alfabetico, per autore, genere, anno di produzione. O, semplicemente, per colore di copertina (ahimè, ho provato anche questo dubbio stile di classificazione dall'originale gusto estetico). Classificare (quindi ordinare) dà una sensazione di "potenza" e di controllo assoluto, è strettamente connesso all'attribuzione di un senso al caos totale.
Vabbè, ma che ve frega a voi di queste lagne. Beccatevi le mie Top ten e Flop ten del 2013. E ricordate, le mie classifiche sono come i trenini delle feste di Jep Gambardella: sono le più belle di tutte ma, in fin dei conti, non vanno da nessuna parte.
P.S. Se volete farvi del male e siete interessati alla recensione del film in classifica, basta cliccare sul titolo.

TOP TEN 2013
5) Her di Spike Jonze
6) Why don't you play in hell di Sono Sion
8) Las brujas de Zugarramurdi di Alex de la Iglesia
9) La moglie del poliziotto di Philip Groning
10) Noi siamo infinito di Stephen Chbosky

FLOP TEN 2013
1) Holy motors di Leos Carax
3) Another me di Isabelle Coixet
4) Tir di Alberto Fasulo
5) La vita di Adele di Abdellatif Kechiche
6) Kill your darlings di John Krokidas
7) The wind rises di Hayao Miyazaki
8) The Zero Theorem di Terry Gilliam
10) Tracks di John Curran




Nessun commento:

Posta un commento